La situazione dei migranti e dei richiedenti asilo in Belgio peggiora ogni anno, a causa delle politiche restrittive che rendono molto difficile l’accesso all’assistenza sanitaria di base.

Nel 2019 abbiamo continuato a svolgere un ruolo fondamentale, insieme ad altre sei organizzazioni, nella gestione di un “polo umanitario” a Bruxelles.

Si tratta di un luogo in cui migranti e richiedenti asilo possono trovare servizi che non sono disponibili per loro in altre parti della città, come assistenza medica e mentale e consulenza socio-legale, nonché aiuto per rintracciamento familiare e abbigliamento.

Molti migranti e richiedenti asilo si avvalgono di questi servizi e complessivamente il polo riceve circa 50.000 visite all’anno.

Supporto psicologico ai migranti

L’obiettivo principale delle nostre attività è la salute mentale. Nel 2019 abbiamo effettuato visite individuali a più di 530 persone. La maggior parte erano uomini provenienti da Sudan, Etiopia ed Eritrea.

Il nostro intervento opera su due livelli. Nello stesso polo, forniamo supporto psicologico alle persone che ne hanno bisogno e, in un altro centro nelle vicinanze, offriamo cure più specializzate attraverso psicologi o psichiatri per i pazienti con problemi più gravi.

Dopo aver terminato le nostre attività in diversi centri di accoglienza gestiti dalle autorità belghe nel dicembre 2018, abbiamo condiviso con altre organizzazioni gli strumenti e gli approcci sviluppati durante questo progetto pilota, come moduli psicosociali e di salute mentale appositamente adattati.

Ciò rientrava nel nostro intento di promuovere un migliore accesso al sostegno psicosociale per i migranti vulnerabili e i richiedenti asilo.

  • 1987 anno del nostro primo intervento nel Paese
  • 1.010 visite individuali di salute mentale
  • 50 mila visite l'anno al "polo umanitario"

Attività di MSF in Belgio

Nel 2019 abbiamo continuato a fornire assistenza psicologica e sostegno psicosociale a migranti e rifugiati che vivono o transitano in Belgio.

  • Migrazione

    La fuga di milioni di persone da guerre e povertà è una delle crisi umanitarie più gravi del momento: sono più di 65 milioni i rifugiati e gli sfollati nel mondo.

    Scopri di più

Condividi con un amico