FAQ

Come posso attivare una donazione regolare?

Puoi attivare una donazione regolare continuativa tramite domiciliazione bancaria/postale o carta di credito.
Per aderire compila questo form

Attraverso quali modalità posso fare una donazione singola?

È possibile effettuare donazioni singole con carta di credito, bonifico bancario, conto corrente postale o assegno.
Per conoscere tutti i modi per sostenerci clicca qui

Fondo Emergenze: che cos'è?

Quando si verifica un’emergenza, chi vuole sostenerci può farlo facendo una donazione con causale Fondo Emergenze.

Attingiamo risorse da questo fondo quando disastri naturali, guerre e conflitti o epidemie richiedono un intervento immediato e questo meccanismo ci consente di fornire una risposta tempestiva ai fabbisogni medico umanitari delle persone.

Ogni anno pubblichiamo il nostro bilancio e informiamo i nostri donatori sul come abbiamo utilizzato il Fondo Emergenze durante l’anno precedente.

Donare per il Fondo Emergenze significa dare a MSF la possibilità di intervenire nelle prime ore dopo un’emergenza e aiutarci anche quando i bisogno sono ingenti.

Puoi donare per il Fondo Emergenze compilando il form in questa pagina

Sono un donatore, posso usufruire dei Benefici Fiscali?

L’intestatario del conto può beneficiare della detrazione/deduzione fiscale. Ti ricordiamo che il nostro attestato donazioni non ha valore fiscale, per cui è importante conservare la ricevuta, postale o bancaria, della tua donazione da esibire in caso di verifica da parte dell’Agenzia delle Entrate.
Se, invece, fai donazioni tramite domiciliazione bancaria o postale, carta di credito, bonifico e assegno, l’estratto conto ha valore di ricevuta.
Per maggiori informazioni sulla normativa fiscale visita la nostra pagina

Posso detrarre/dedurre una donazione effettuata in contanti?

Non è possibile detrarre/dedurre un versamento in contanti perché non siamo un ente certificatore e pertanto non possiamo emettere ricevuta fiscale (ad esempio sono enti certificatori banche e poste). Per maggiori informazioni visita la nostra pagina

In caso di donazione effettuata da conto co-intestato, a chi spettano i benefici fiscali?

In questo caso la detrazione/deduzione spetta in parti uguali a tutti gli intestatari del conto corrente. In caso di dubbi, è consigliabile verificare la normativa vigente con l’aiuto del proprio consulente di fiducia o del CAF.

Ho disposto un bonifico a vostro sostegno alla fine di dicembre. Quando potrò detrarre/dedurre il versamento?

In questo caso fa fede la data in cui l’importo viene addebitato sul proprio conto corrente e che si può verificare sull’estratto conto
Per altre informazioni contatta il nostro Servizio Donatori chiamando il numero 0688806471 oppure scrivendo all’indirizzo email serviziodonatori@msf.it

Come verrà utilizzata la mia donazione?

Utilizziamo i fondi raccolti per portare la nostra assistenza medico-umanitaria alle popolazioni colpite da guerre, epidemie, malnutrizione o catastrofi naturali. L’82% delle donazioni sono destinate ai nostri progetti nei paesi in cui interveniamo , il 16% è dedicato alle spese sostenute per raccogliere fondi e il 2% alle spese di gestione dell’organizzazione. Per maggiori informazioni leggi il nostro bilancio

Che cos’è l’Area Donatori e come posso registrarmi?

L’Area Donatori è uno spazio dedicato in cui puoi modificare i tuoi dati e scaricare l’attestato delle tue donazioni.
Puoi registrarti inserendo il tuo Codice Donatore e il tuo indirizzo email. Il Codice Donatore, composto da 10 cifre, è indicato su tutte le comunicazioni cartacee che ti inviamo e sui bollettini postali vicino al tuo nome e cognome.

Come posso modificare la mia donazione regolare?

Registrandoti sulla tua Area Donatori potrai modificare i tuoi dati personali, cambiare l’importo e la periodicità della tua donazione.
Se invece vuoi revocare la tua donazione o per qualsiasi altra necessità, contatta il nostro Servizio Donatori chiamando il numero 0688806471 oppure scrivendo all’indirizzo email serviziodonatori@msf.it

Posso fare testamento indicando solo alcuni dei miei beni?

Si, i beni indicati nel testamento verranno destinati come indicato nel testamento, mentre i restanti beni andranno agli eredi secondo legge.

Come gestisce MSF i beni immobili ricevuti in eredità?

Ci impegniamo a non trattenere il bene immobile (appartamento, terreno, fabbricato) nel nostro patrimonio, ma ci attiviamo per venderlo al miglior prezzo possibile, attraverso una procedura che garantisca la massima trasparenza. Il ricavato della vendita sarà quindi destinato alle nostre operazioni sul terreno.

Posso indicare nel testamento un progetto al quale destinare il mio lascito?

No. E’ difficile prevedere in anticipo dove, nel futuro, avremo bisogno di maggiori finanziamenti per i nostri progetti. E d’altro canto un progetto attualmente aperto potrebbe essere chiuso al momento in cui entreremo in possesso dei beni lasciati in eredità.

Posso nominare MSF insieme ad altri eredi nel mio testamento?

Si. L’importante è che venga indicato chiaramente ciò che viene lasciato a ogni erede o legatario nominato nell’atto.

Qual è la differenza tra “eredi legittimi” ed “eredi legittimari”?

Gli eredi legittimi sono coloro ai quali si sarebbe devoluta l’eredità in assenza di testamento, ovvero il coniuge, i figli e i parenti entro il 6° grado.

In assenza di coniugi o figli se non si facesse testamento l’eredità potrebbe andare ai parenti alla lontana e, in loro assenza, allo Stato.

Legittimari sono invece coloro i quali hanno comunque diritto per legge ad una quota dell’eredità anche in presenza di un testamento. In particolare sono: il coniuge, i figli e, in assenza di figli, i genitori.

È necessario nominare un esecutore testamentario? Deve essere un avvocato o un Notaio?

E’ consigliabile nominarlo se la propria situazione patrimoniale è complessa, se vi sono più eredi e legatari o se le disposizioni testamentarie sono particolarmente articolate. Si consiglia di nominare come esecutore un notaio o un avvocato o persona con competenze giuridiche. La carica è normalmente a titolo gratuito, salvo rimborsi spese, ma puoi decidere di assegnare all’esecutore un compenso, avendo cura di indicare da quale cespite dovrà essere prelevato.

Il coniuge separato ed il coniuge divorziato hanno gli stessi diritti?

Il coniuge separato al quale non sia stata addebitata la separazione ha gli stessi diritti alla successione del coniuge non separato.

Con la sentenza di divorzio cessa ogni diritto all’eredità del coniuge.

È obbligatorio consegnare il proprio testamento olografo ad un Notaio?

No. L’originale del testamento olografo può essere custodito da qualunque persona di fiducia del testatore. E’ importante però che dopo la scomparsa del testatore, il documento originale sia consegnato ad un Notaio per la pubblicazione altrimenti rimarrebbe privo di effetti.

Quali sono i nostri dati utili da inserire nel testamento?

Ragione sociale: Medici Senza Frontiere

Codice Fiscale 97096120585

Luogo e Data di costituzione: Roma 22/07/1994

Legale rappresentante: Claudia Lodesani, Presidente MSF

Che cos'è il 5x1000?

È una percentuale delle tasse calcolata in base al reddito. Attraverso la dichiarazione dei redditi, infatti, è possibile destinare una quota pari al 5 per mille dell’IRPEF (imposta sul reddito delle persone fisiche) a sostegno di uno dei soggetti riconosciuti dallo Stato. Tra questi soggetti ci sono anche le Onlus, come Medici Senza Frontiere.
Anche chi non compila la dichiarazione dei redditi, ovvero chi ha solo il modello CU fornitogli dal datore di lavoro o dall’ente erogatore della pensione, può destinare il 5 per mille, usando la scheda disponibile scaricabile cliccando qui.
Il modulo può essere spedito alla Posta tramite apposita busta per invio scelta destinazione 5 per mille (disponibile presso gli Uffici Postali).

Chi può donare il 5x1000?

Ogni contribuente che compila la dichiarazione dei redditi può destinare il 5 per mille delle proprie tasse a una organizzazione no profit.

Donare il 5x1000 rappresenta un costo aggiuntivo per il contribuente?

No, il contribuente può destinare la quota del 5 per mille della sua imposta sul reddito (IRPEF) a Medici Senza Frontiere senza che questo comporti alcuna spesa aggiuntiva.

Il 5x1000 è in alternativa all'8 per mille o al 2 per mille?

La scelta di destinazione del 5 per mille non sostituisce quella dell’8 per mille (destinata allo Stato o alle Confessioni Religiose) né quella del 2 per mille (destinata ai Partiti Politici o alle Associazioni Culturali), le due modalità non sono in alcun modo alternative fra loro.

Che differenze ci sono tra 8x1000 e 5x1000?

Per l’8 per mille la scelta o meno di firmare incide solo sulla destinazione dei fondi e non sul loro ammontare, il 5 per mille ha una portata variabile a seconda di quanti contribuenti effettuano la scelta.

Qual è il termine per la consegna della dichiarazione dei redditi?

Il termine per la consegna del 730 ordinario è:

  • 07 luglio 2019 per chi presenta il modello al proprio sostituto d’imposta
  • 23 luglio 2019 per chi presenta il modello al CAF o altro intermediario

Il termine per la consegna del 730 precompilato è il 23 luglio 2019.

Il termine per la consegna del modello Redditi 2019 ex UNICO è il 30 settembre 2019.

Cosa devo fare esattamente affinché il mio contributo vada effettivamente a MSF?

Oltre a firmare nel riquadro di pertinenza delle onlus, bisogna specificare il codice fiscale di MSF (970 961 20 585) nello spazio sotto la firma.

Che succede se firmo soltanto senza indicare il codice fiscale?

Se non viene indicato il codice fiscale le somme saranno ripartite in modo proporzionale in base al numero di preferenze ricevute dalle associazioni appartenenti alla stessa categoria.

È possibile sapere se avete ricevuto il mio 5x1000?

Le donazioni raccolte attraverso il  5 per mille vengono erogate in forma anonima in un’unica soluzione dallo Stato che, per motivi di privacy, non comunica i dati delle persone che esprimono la loro preferenza per Medici Senza Frontiere.

Come usare l'app di Medici Senza Frontiere?

Per usare l’app di Realtà Aumentata di Medici Senza Frontiere occore:

  1. aprire l’app sul vostro dispositivo mobile
  2. selezionare il pulsante “SCANSIONA”
  3. scansionare tutte le immagini con il logo “AR” per visualizzare i contenuti in Realtà Aumentata

Condividi con un amico