Migranti e rifugiati continuano a essere al centro delle nostre attività in Grecia continentale e sulle isole di Lesbo, Samos e Chios.

Forniamo assistenza medico-umanitaria a migranti e rifugiati in Grecia dal 1996. Queste attività si sono espanse nel 2014 per soddisfare le esigenze di un numero crescente di persone che raggiungono le coste greche dalla Turchia. Dopo l’accordo tra Unione Europea e Turchia del marzo 2016, a molti è stato impedito di lasciare le isole greche in attesa di una decisione sulla loro richiesta di asilo. Trascorrono lunghi periodi di tempo con scarso accesso all’assistenza sanitaria e la paura di essere rimandati in Turchia. Chi raggiunge la terraferma vive spesso in condizioni inadeguate, in attesa del riconoscimento dello status di rifugiati o del trasferimento in campi o appartamenti. Continuiamo a fornire servizi medici ad Atene e in altre parti della Grecia continentale, nonché sulle isole di Lesbo, Samos e Chios. Tra gennaio e dicembre 2017, le nostre équipe hanno condotto quasi 19.600 visite mediche.

Isole greche

Da ottobre 2016, gestiamo una clinica a Lesbo che fornisce assistenza sanitaria di base, cure per le malattie croniche, servizi di salute sessuale e riproduttiva e assistenza in materia di salute mentale. Dal mese di agosto 2017, la nostra équipe si è concentrata sui bisogni dei sopravvissuti a tortura e a violenza sessuale e delle persone con gravi condizioni di salute mentale. A novembre, MSF ha allestito un’altra clinica di fronte al campo di Moria per incrementare l’accesso alle cure mediche per i bambini al di sotto dei 16 anni e le donne incinte che vivono in condizioni terribili all’interno del campo.

A Samos, gestiamo un rifugio temporaneo per un massimo di 80 persone che accoglie famiglie con donne incinte, neonati o genitori single. Forniamo anche assistenza psicologica ai pazienti e, in collaborazione con il Consiglio greco per i rifugiati, offre assistenza legale individuale. MSF ha condotto una campagna di vaccinazione per i bambini ospitati nei centri di accoglienza e assistito le autorità nazionali con le vaccinazioni all’interno dell’”hotspot” dell’isola. Le équipe sono intervenute anche nella stazione di polizia di Vathy, per migliorare le condizioni di vita e l’accesso alle cure mediche e mentali per i detenuti.

Sull’isola di Chios, a dicembre 2017, abbiamo iniziato a fornire servizi di mediazione culturale presso l’ospedale locale.

Atene

Gestiamo tre cliniche ad Atene per rispondere alle esigenze specifiche di migranti e rifugiati. Nel centro diurno, forniamo assistenza sanitaria sessuale e riproduttiva, supporto per la salute mentale e cure per le malattie croniche. A settembre, le nostre équipe hanno iniziato a gestire una clinica di medicina del viaggiatore per fornire supporto alle persone che si spostano da Atene.

In un secondo centro, offriamo cure complete ai sopravvissuti alla tortura e ad altre forme di violenza. La clinica, gestita in collaborazione con il Day Center Babel e il Consiglio greco per i rifugiati, adotta un approccio multidisciplinare che include assistenza medica e mentale, fisioterapia, assistenza sociale e supporto legale.

In un terzo centro vicino a Piazza Vittoria, abbiamo fornito assistenza sanitaria e mentale di base fino a dicembre, assistendo anche la clinica municipale con servizi di mediazione culturale.

Grecia continentale

A Epiro, abbiamo fornito assistenza psicologica e psichiatrica alle persone che vivevano a Ioannina e nei dintorni fino a dicembre 2017. Le nostre équipe mobili hanno operato per tutto il 2017 anche nella più ampia regione dell’Attica intorno ad Atene, così come nella Grecia centrale.

Intorno a Salonicco, abbiamo inoltre offerto assistenza psicologica e psichiatrica, nonché promozione della salute in diversi campi, oltre al sostegno agli ospedali locali, fino a luglio 2017.

 

 

  • 1991 anno del primo intervento di MSF nel Paese
  • 19.6 mila consultazioni mediche effettuate
  • 10.9 mila sedute individuali di salute mentale effettuate

Le nostre principali attività in Grecia

  • Distribuzione generi di prima necessità

    Il nostro obiettivo principale è fornire assistenza medica ma, in caso di emergenza, le nostre équipe spesso organizzano la distribuzione di generi di prima necessità, essenziali per la sopravvivenza.

    Scopri di più
  • Migrazione

    La fuga di milioni di persone da guerre e povertà è una delle crisi umanitarie più gravi del momento: sono più di 65 milioni i rifugiati e gli sfollati nel mondo.

    Scopri di più
  • Salute mentale

    Con l’espressione salute mentale si fa riferimento a uno stato di benessere emotivo e psicologico nel quale l’individuo è in grado di sfruttare le sue capacità cognitive o emozionali, esercitare la propria funzione all’interno della società, rispondere alle esigenze quotidiane della vita di ogni giorno.

    Scopri di più
  • Vaccinazioni

    L’immunizzazione è uno degli interventi medici più convenienti nella sanità pubblica. Tuttavia, si stima che 1,5 milioni di persone muoiano ogni anno a causa di malattie prevenibili con una serie di vaccini raccomandati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e da MSF, soprattutto ai bambini.

    Scopri di più

Condividi con un amico