Nel 2018 più di 50.000 migranti e rifugiati provenienti da paesi come la Siria, l’Afghanistan e l’Iraq sono arrivati in Grecia.

Abbiamo continuato a fornire assistenza medica e psicologica ai migranti sulle isole greche e sulla terraferma. Tra gennaio e dicembre 2018, le nostre équipe hanno condotto circa 26.500 visite ambulatoriali in tutta la Grecia e hanno vaccinato circa 4.500 bambini contro le più comuni malattie infantili.

Isole greche

Dopo l’accordo UE-Turchia di marzo 2016, i migranti e i rifugiati in transito attraverso le isole greche sono rimasti intrappolati attesa di una decisione sulla loro richiesta di asilo. Di conseguenza trascorrono lunghi periodi in centri di accoglienza inadeguati, con scarso accesso all’assistenza sanitaria e la paura di essere rimandati in Turchia. Tutto ciò peggiora le loro condizioni psicologiche e fisiche. Nel 2018 abbiamo continuato a denunciare questo accordo e il suo drammatico impatto sulla salute di uomini, donne e bambini detenuti nelle isole.

Dal 2016 gestiamo una clinica a Lesbo che offre servizi sanitari di base, servizi di salute sessuale e riproduttiva e assistenza psicologica. Alla fine del 2017, abbiamo allestito una clinica aggiuntiva fuori dal centro di accoglienza di Moria, fornendo gli stessi servizi per minori di 16 anni, donne incinte e vittime di violenza sessuale.

Una delle nostre équipe opera nella città di Mitilene , dove cura i pazienti con gravi condizioni di salute mentale causate da traumi e violenze subiti nel loro paese d’origine o nel viaggio verso la Grecia. Molti dei nostri pazienti, compresi i minori, hanno fatto riferimento alle condizioni insicure e disumane nella stessa Moria come un fattore importante che li ha spinti alla disperazione assoluta e a episodi di autolesionismo o pensieri suicidi.

A Chios forniamo assistenza sanitaria di base, assistenza in materia di salute sessuale e riproduttiva, assistenza di salute mentale e assistenza sociale a rifugiati e migranti. I nostri mediatori interculturali e assistenti sociali sono presenti nell’ospedale dell’isola e ad aprile abbiamo iniziato a fornire servizi di medicina dei viaggi per garantire la continuità dell’assistenza sanitaria ai pazienti in transito, tra cui consigli sulla salute, vaccinazioni, medicinali e segnalazioni alle nostre équipe presenti ad Atene.

Fino ad aprile, abbiamo inoltre fornito assistenza psicologica, assistenza sanitaria e rifugi temporanei nella città di Vathy, sull’isola di Samos, che ospita per lo più donne, bambini e pazienti che necessitano di cure mediche urgenti sulla terraferma.

Atene

Gestiamo due cliniche ad Atene per rispondere alle esigenze specifiche di migranti e rifugiati. Presso il nostro centro diurno, le équipe forniscono assistenza sanitaria sessuale e riproduttiva, supporto psicologico, assistenza sociale e trattamento di malattie croniche.

Nel nostro secondo centro, gestito in collaborazione con Day Center Babel e il Consiglio greco per i rifugiati, offriamo assistenza completa alle vittime di torture, maltrattamenti e altre forme di trattamento degradante. L’approccio multidisciplinare della clinica comprende assistenza medica e psicologica, fisioterapia, assistenza sociale e assistenza legale.

Grecia settentrionale

In risposta all’enorme aumento degli arrivi (oltre 18.000 nel 2018 rispetto a circa 6.500 nel 2017) e all’assoluta mancanza di assistenza sanitaria da parte del Ministero della Salute, da luglio fino alla fine dell’anno, una nostra équipe ha operato nel centro di accoglienza e identificazione a Fylakio, nella regione di Evros, al confine con la Turchia , fornendo visite sanitarie generali, sessioni di salute sessuale e riproduttiva e medicina dei viaggi.

  • 1991 anno del primo intervento di MSF nel Paese
  • 26.5 mila visite ambulatoriali
  • 7.4 mila sessioni di supporto psicologico individuale

Le nostre principali attività in Grecia

  • Distribuzione generi di prima necessità

    Il nostro obiettivo principale è fornire assistenza medica ma, in caso di emergenza, le nostre équipe spesso organizzano la distribuzione di generi di prima necessità, essenziali per la sopravvivenza.

    Scopri di più
  • Migrazione

    La fuga di milioni di persone da guerre e povertà è una delle crisi umanitarie più gravi del momento: sono più di 65 milioni i rifugiati e gli sfollati nel mondo.

    Scopri di più
  • Salute mentale

    Con l’espressione salute mentale si fa riferimento a uno stato di benessere emotivo e psicologico nel quale l’individuo è in grado di sfruttare le sue capacità cognitive o emozionali, esercitare la propria funzione all’interno della società, rispondere alle esigenze quotidiane della vita di ogni giorno.

    Scopri di più
  • Vaccinazioni

    L’immunizzazione è uno degli interventi medici più convenienti nella sanità pubblica. Tuttavia, si stima che 1,5 milioni di persone muoiano ogni anno a causa di malattie prevenibili con una serie di vaccini raccomandati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e da MSF, soprattutto ai bambini.

    Scopri di più

Condividi con un amico