La Turchia continua a ospitare il maggior numero di rifugiati nel mondo, con più di 3,6 milioni di siriani registrati oltre a più di 365.000 persone di altre nazionalità.

Sebbene, secondo il governo turco, circa 295.000 siriani siano tornati a casa nel 2018, la stragrande maggioranza rimane nelle aree urbane e necessita assistenza medica, psicologica e sociale.

Nel 2018, abbiamo continuato a fornire sostegno finanziario e tecnico alle ONG locali che lavorano con migranti e rifugiati in Turchia.

Sanliurfa

Da quattro anni, sosteniamo Support to Life, l’Association for Protecting and Improving the Rights of Seasonal Agricultural Workers (Metider) e la Fondazione Internazionale Blue Crescent nella conduzione di attività per i rifugiati siriani. Queste attività includono sessioni di supporto psicoeducativo a domicilio per persone con disabilità fisiche, un programma di sostegno psicosociale e la fornitura di servizi di traduzione negli ospedali per aiutare i pazienti siriani a comunicare con il personale medico. Abbiamo anche supportato una campagna di vaccinazione avviata dal governo nel 2018.

Fiduciosi che le ONG locali siano in grado di soddisfare le necessità a Sanliurfa, abbiamo deciso di terminare il nostro sostegno a giugno.

Kilis e Istanbul

Abbiamo collaborato con l’Assemblea dei cittadini (CA) su altri due progetti per migranti e rifugiati siriani in Turchia. Il programma di assistenza psicosociale e di salute mentale della CA a Kilis è stato trasferito ad un’altra organizzazione ad aprile, ma ha continuato a fornire servizi ai rifugiati siriani nella città, mentre il Centro Nefes, sostenuto dalle nostre équipe, forniva servizi di sostegno e consulenza a Istanbul per migranti e rifugiati che avevano subito maltrattamenti.

Oltre a fornire supporto tecnico e finanziario alle ONG locali, stiamo lavorando al rinnovo della nostra registrazione nel Paese per operare direttamente.

  • 1999 anno del primo intervento di MSF nel Paese

Le nostre principali attività in Turchia

  • Migrazione

    La fuga di milioni di persone da guerre e povertà è una delle crisi umanitarie più gravi del momento: sono più di 65 milioni i rifugiati e gli sfollati nel mondo.

    Scopri di più
  • Salute mentale

    Con l’espressione salute mentale si fa riferimento a uno stato di benessere emotivo e psicologico nel quale l’individuo è in grado di sfruttare le sue capacità cognitive o emozionali, esercitare la propria funzione all’interno della società, rispondere alle esigenze quotidiane della vita di ogni giorno.

    Scopri di più

Condividi con un amico