Advocacy Manager

Advocacy Manager

Prendere delle posizioni coraggiose, che mettano al centro il rispetto della vita e della dignità dei nostri pazienti e delle persone che aiutiamo, fa parte dell’identità di MSF.

L’Advocacy Manager è responsabile di tutte le attività di advocacy nella missione in linea con le nostre politiche e i nostri valori, seguendo la linea operativa delle unità di advocacy nelle sedi in Europa.

Responsabilità

  • Definire, implementare e coordinare tutte le attività di advocacy di MSF, inclusa la responsabilità di redigere strategie di advocacy che affrontino le priorità medico-umanitarie in relazione alle esigenze della missione.
  • Progettare e supportare l’implementazione di sistemi di raccolta dati per quanto riguarda il contesto della missione e questioni medico-umanitarie, al fine di fornire informazioni affidabili per il processo decisionale strategico
  • Monitorare e compilare aggiornamenti periodici sulle dinamiche del sistema di aiuti umanitari.
  • Consigliare ai Coordinatori sulla percezione relativa al posizionamento e alla strategia operativa con una particolare visione sull’aumento della visibilità locale/nazionale e garantendo una buona accettazione dei progetti/presenza di MSF
  • Elaborare relazioni periodiche sulla situazione per la missione/sede centrale e relazioni per uso esterno in linea con la strategia della missione
  • Pianificare e supervisionare i processi associati (assunzione, formazione, gestione delle prestazioni, sviluppo e comunicazione interna) dello staff per garantire sia il dimensionamento che la quantità di conoscenze necessarie
  • Definire, redigere e rivedere i messaggi di advocacy e il targeting (incluse le strategie di comunicazione e disseminazione) per sensibilizzare le persone su questioni medico-umanitarie tra i progetti di MSF e a livello nazionale (tematiche trasversali)

Requisiti indispensabili

  • Conoscenze accademiche a livello di master (antropologia/scienze sociali/politiche, giurisprudenza, studi di genere, protezione).
  • Almeno due anni di esperienza umanitaria sul campo in contesti simili (conflitti, disastri, ambienti poveri di risorse) o altra esperienza di advocacy  nel settore delle ONG.
  • Ottime capacità di ricerca ed analisi
  • Inglese e francese livello C1
  • Disponibilità di 9-12 mesi

Requisiti preferenziali

  • Esperienza organizzativa di campagne di lobby/advocacy.
  • Buona comprensione degli attuali dibattiti umanitari e della natura dei dilemmi/compromessi negli interventi umanitari
  • Ottime capacità di scrittura in inglese e francese (livello C1)
  • Altre lingue desiderabili: Spagnolo, Portoghese, Arabo livello B2

Prima di candidarti è importante che tu prenda visione dei seguenti punti

Per compilare il modulo di candidatura sono necessari i seguenti documenti da allegare alla candidatura stessa:

  • CV in inglese o francese
  • Lettera di motivazione in inglese o in francese
  • Ho la residenza italiana

  • Ho preso conoscenza delle pagine “Lavora con noi” (inclusa la policy salariale) e ho i requisiti per la posizione per cui mi candido

  • Ho preso conoscenza della carta dei principi a cui aderisco

  • Ho preso conoscenza del Termination of Pregnancy policy di MSF

  • Sono disponibile a partire da solo, senza famiglia al seguito, per la durata della missione

  • Sono cosciente del fatto che lavorare con MSF significa vivere e lavorare in aree instabili

  • Ho un’esperienza lavorativa rilevante di almeno 2 anni nel settore per cui mi candido

  • Ho una disponibilità a partire in missione per almeno 6/9 mesi (ad eccezione dei chirurghi, anestesisti e ginecologi, per cui è richiesta una disponibilità minima di 2 mesi)

  • Posso fisicamente sopportare la vita in un ambiente stressante e condizioni di vita difficili

  • Ho una buona padronanza (scritta e orale) di almeno una tra le lingue inglese e francese

Dati anagrafici

Condividi con un amico