Medici internisti, generalisti e di comunità

Medici internisti, generalisti e di comunità

Nei paesi in cui lavoriamo, i nostri medici sono sempre in prima linea per portare cure mediche gratuite in centinaia di progetti e in molteplici contesti: dai conflitti alle catastrofi naturali alle emergenze sanitarie.

In particolare, le attività dei medici internisti comprendono oltre a quelle di diagnosi, cura e pianificazione dell’attività medica, anche quelle da realizzare in caso di emergenze.

Responsabilità

  • Diagnosi, cura e pianificazione dell’attività medica con l’uso appropriato di farmaci e presidi riferendosi alle linee guida e protocolli MSF esistenti
  • Forte componente di azione concertata multi-professionale dei diversi profili sanitari presenti nei progetti
  • Valutazione e revisione delle azioni/strategie mediche con i componenti del team multi-professionale espatriato e nazionale
  • Raccolta dati e seguente analisi anche a taglio epidemiologico
  • Condivisione continua delle attività con lo staff locale

Requisiti indispensabili

  • Laurea in medicina e chirurgia
  • Attestazione di Specialità se presente
  • Iscrizione all’Albo dei Medici del comune di residenza
  • Comprovata esperienza professionale svolta in autonomia
  • Corso di medicina tropicale nel caso non si siano fatte altre esperienze rappresentative in Paesi a basso o medio reddito, eccezione per i professionisti nell’ambito del Pronto Soccorso- Rianimazione-Terapia Intensiva – Sala Operatoria
  • Conoscenza di inglese e francese
  • Disponibilità di 6-12 mesi in situazioni di non urgenza/emergenza (la durata della missione può variare in base alla maturità professionale ed alla diversità dei contesti)

Requisiti preferenziali

  • Altre esperienze nel campo medico specifico legate alla professionalità di base, quali salute riproduttiva, emergenza, pediatria, ortopedia, HIV tubercolosi, malattie infettive/tropicali
  • Esperienze estere rappresentative, valore aggiunto se in ambito umanitario
  • Conoscenza di lingue come: Spagnolo, Portoghese, Arabo

Aspettativa per motivi umanitari

A partire dal 7 maggio 2010, è stata inserita la previsione d’aspettativa per motivi umanitari nel CCNL dell’area della dirigenza medico-veterinaria del Servizio Sanitario Nazionale.

Per i medici in fase conclusiva (IV/V° anno) della Specialità in Anestesia – Rianimazione, Pediatria, Medicina d’Urgenza, è previsto un possibile coinvolgimento nelle missioni, se in possesso di:

  • corso propedeutico Humanitarian Medic – CRIMEDIM, svolto in collaborazione con l’Università Piemonte Orientale di Novara;
  • comprovata esperienza professionale svolta in autonomia (da valutare caso per caso);
  • esperienze estere rappresentative, valore aggiunto se in ambito umanitario.

 

Prima di candidarti è importante che tu prenda visione dei seguenti punti

Per compilare il modulo di candidatura sono necessari i seguenti documenti da allegare alla candidatura stessa:

  • CV in inglese o francese
  • Lettera di motivazione in inglese o in francese

 

  • Ho la residenza italiana

  • Ho preso conoscenza delle pagine “Lavora con noi” (inclusa la policy salariale) e ho i requisiti per la posizione per cui mi candido

  • Ho preso conoscenza della carta dei principi a cui aderisco

  • Ho preso conoscenza del Termination of Pregnancy policy di MSF

  • Sono disponibile a partire da solo, senza famiglia al seguito, per la durata della missione

  • Sono cosciente del fatto che lavorare con MSF significa vivere e lavorare in aree instabili

  • Ho un’esperienza lavorativa rilevante di almeno 2 anni nel settore per cui mi candido

  • Ho una disponibilità a partire in missione per almeno 6/9 mesi (ad eccezione dei chirurghi, anestesisti e ginecologi, per cui è richiesta una disponibilità minima di 2 mesi)

  • Posso fisicamente sopportare la vita in un ambiente stressante e condizioni di vita difficili

  • Ho una buona padronanza (scritta e orale) di almeno una tra le lingue inglese e francese

Dati anagrafici

Condividi con un amico