20 anni dal Nobel: La sfida per l’accesso ai farmaci continua
  • Accesso ai farmaci

Venti anni fa, il 10 dicembre del 1999, Medici Senza Frontiere (MSF) riceveva il Premio Nobel per la Pace “in riconoscimento del lavoro umanitario pionieristico realizzato in vari continenti” e per onorare lo staff medico dell’organizzazione impegnato a curare decine di milioni di persone in tutto il mondo. A seguito di questo riconoscimento, MSF lanciava la Campagna per l’Accesso ai Farmaci essenziali per promuovere l’accessibilità delle cure, stimolare la ricerca e sviluppo di terapie innovative e abbattere le barriere politiche, economiche e legali che impediscono alle persone di ricevere i trattamenti di cui hanno bisogno.

In questi anni la Campagna di MSF, attraverso battaglie legali, mobilitazioni della società civile e azioni dirette nei progetti sul campo, ha contribuito ad abbassare il prezzo delle cure per l’HIV e l’Epatite C, ha stimolato lo sviluppo di farmaci per la Tubercolosi multiresistente e la malaria, ha partecipato all’implementazione del nuovo vaccino contro l’Ebola. Allo stesso tempo ancora milioni di persone muoiono per malattie prevenibili e curabili, perché non riescono ad accedere a cure salvavita essenziali: perché le case farmaceutiche non investono in mercati poco redditizi, per i costi eccessivamente elevati dei farmaci innovativi, per le politiche di brevetti e monopoli che impediscono la libera concorrenza di farmaci generici o equivalenti più economici.

Dopo vent’anni, la sfida è ancora aperta. Oggi persone affette da malattie come HIV, Tubercolosi ed Epatite C continuano a morire perché non hanno accesso ai trattamenti salvavita, ancora inadeguati, inaccessibili o troppo costosi. La salute dei pazienti deve sempre venire prima di qualunque interesse economico. Claudia Lodesani presidente di MSF

Per continuare a sensibilizzare e mobilitare l’opinione pubblica perché il diritto alla salute sia davvero garantito, MSF ha lanciato la campagna “Non chiediamo mica la Luna” che parafrasando una delle principali conquiste della storia dell’uomo – quella della Luna avvenuta 50 anni fa – ricorda come sebbene farmaci e cure siano inarrivabili per molti, renderli accessibili non è fantascienza. Su www.msf.it/spazioallecure 20 anni di azioni e sfide ancora in corso, con la possibilità di fare la propria parte nel chiedere accesso alle cure per tutti.

 

Condividi con un amico