Armenia educazione sessuale per le prostitute

  • HIV/AIDS
  • Armenia

Ottobre 2001. In Armenia, MSF sta lanciando un progetto mirato alla diminuzione della trasmissione delle malattie sessualmente trasmissibili (MST) e dell’AIDS. Il mercato di Sadkhlo, al confine tra la Georgia e l’Armenia, è una zona a rischio per la salute pubblica di tutta la zona sudorientale del Caucaso. Al mercato, la prostituzione è elevata e l’utilizzo dei preservativi è molto limitato.

Fino ad oggi, in Armenia si contano 153 sieropositivi su una popolazione totale di quasi 3,5 milioni di abitanti, una cifra che persino il governo stima 10-15 volte inferiore alla realtà. L’Armenia, in piena crisi economica, è incapace di affrontare questo problema in modo adeguato. MSF organizzerà dei seminari informativi sulle MST e distribuirà gratuitamente dei preservativi. Inoltre saranno a disposizione dei trattamenti contro le MST adattati alle prostitute e ai loro clienti e un accesso più semplice al test per l’AIDS. MSF prevede inoltre delle attività di pianificazione familiare e vorrebbe che i diritti delle prostitute fossero difesi in modo più appropriato.

Lascia un Commento

Condividi con un amico