Pakistan: dobbiamo lasciare il distretto di Kurram nelle Aree Tribali

  • Pakistan

Pakistan:

Dopo 14 anni di presenza nel distretto di Kurram, nelle Aree Tribali di Amministrazione Federale (FATA), MSF sta lasciando l’area. Le autorità hanno rifiutato di rilasciare il certificato di nulla osta (NoC) necessario per lavorare nell'area, senza fornire alcuna spiegazione. Senza un certificato valido, MSF non può continuare le proprie attività mediche nel distretto.

“MSF è molto dispiaciuta dalla decisione delle autorità preposte al lavoro delle organizzazioni umanitarie nell’Agenzia di Kurram. La chiusura dei progetti mette fine a 14 anni di collaborazione tra MSF e i servizi sanitari nelle Aree Tribail” ha dichiarato Catherine Moody, rappresentante di MSF in Pakistan. “Per quanto possibile continueremo a fornire servizi ostetrici e neonatali alle donne delle FATA attraverso il nostro Ospedale delle Donne nella città di Peshawar.”

MSF ha informato la propria équipe nell’Agenzia di Kurram e la comunità locale della decisione e ha avviato le misure necessarie per chiudere i servizi sanitari forniti nell’area, che termineranno entro la fine della settimana.

Le équipe di MSF lavorano nell’Agenzia di Kurram dal 2004. Dal 2008 sono presenti negli ospedali di Sadda e Alizai.

 

I nostri progetti nel distretto

Nell’ospedale di Sadda, MSF è stata responsabile del reparto ambulatoriale per i bambini sotto i cinque anni e del reparto degenza per i bambini malati gravi fino ai 12 anni. L’unità neonatale trattava i bambini nati prematuri e quelli che presentavano complicazioni subito dopo il parto. Se necessario, l’équipe facilitava anche i trasferimenti d’urgenza a ospedali specializzati fornendo servizi di ambulanza e staff medico per i trasferimenti.

MSF supportava inoltre il reparto maternità del Ministero della Salute gestendo i trasferimenti d’urgenza verso strutture specializzate tra cui l’Ospedale delle Donne di MSF a Peshawar. MSF forniva le ambulanze e tutto il supporto medico necessario durante il trasferimento. Inoltre, MSF forniva alla comunità strutture per la diagnosi e il trattamento della Leishmaniosi, vaccinazioni per i bambini e supportava il Ministero della Salute e l’Agenzia Federale per la Gestione dei Disastri nel rispondere a emergenze, epidemie e feriti di massa. Ad Alizai, MSF era responsabile del dipartimento ambulatoriale e della stanza di osservazione per i bambini sotto i 12 anni.

Nel 2016, a Sadda e Alizai, MSF ha condotto rispettivamente 36.498 e 6.416 consultazioni ambulatoriali. L’ospedale di Sadda ha ammesso 1.946 pazienti e trattato 414 pazienti per Leishmaniosi cutanea. Un totale di 736 bambini sono stati ammessi all’unità neonatale nel 2016.

MSF continua a fornire gratuitamente cure ambulatoriali, di emergenza e materne nell’Agenzia di Bajaur, nelle FATA, e cure mediche di base nelle province di Khyber Pakhtunkhwa, Sindh e Balochistan. Per le sue attività in Pakistan, MSF si affida solo ai finanziamenti privati provenienti da individui in tutto il mondo e non accetta fondi da nessun governo, agenzia di donatori né gruppi militari o con affiliazioni politiche. MSF lavora presso le comunità pakistane colpite da disastri naturali, conflitti o mancanza di accesso alle cure mediche dal 1986.

Lascia un Commento

Condividi con un amico