Speciale Diario dal Niger.

  • Malnutrizione

Ciao
Oggi non sono di buon umore. Ann, la coordinatrice ha ricevuto da Zinder i numeri del risultato dello screening per organizzare il blanket feeding.

In parole povere due team sono andati in due villaggi a sud di Zinder ed hanno
“misurato” i bimbi che hanno trovato con il MUAC, il braccialetto colorato verde, giallo, arancione e rosso. Il colore cambia a seconda del grado di malnutrizione, il verde sono i bimbi che stanno bene, il rosso sono i malati severi, giallo ed arancione sono malnutriti, poi il grado di malnutrizione va misurato con altri parametri, ma per questo ci vuole tempo e per ora abbiamo bisogno solo di avere un’idea veloce della situazione. In un giorno hanno visto qualcosa come 2.200 bimbi, hanno trovato il 50 (dico 50) % di loro malnutriti, di cui il 7.7% malnutriti severi, di cui più di 60 li abbiamo dovuti mandare a Zinder perchè avevano complicazioni .

Fatevi i conti. In un solo giorno, in solo due villaggi! Per darvi un idea della gravità della situazione vi posso dire che ci aspettavamo di trovare qualcosa come 1.5% di malnutriti severi, invece del 7.7%, soprattutto perchè il numero è destinato a crescere approfondendo l’analisi sui bimbi con il braccialetto giallo ed arancione. 7.7%! E’ tutto il giorno che questo numero mi gira per la testa. Ho dovuto tenermi impegnata tutto il giorno per non pensarci, ma ora è ora di andare a letto e dovrò chiudere gli occhi e tutto ciò salirà alla mia mente senza freno. Ma è solo il primo giorno, e forse siamo stati in qualche modo sfortunati ed abbiamo beccato proprio i due villaggi peggiori. E’ troppo presto per fasciarsi la testa e pensare al peggio, aspettiamo i prossimi risultati. Tutto questo avviene lontano da qui. Io non lo vedo, solo lo sento raccontare, ma so che voi volete sapere e io ve lo racconto. La sola cosa che mi fa pensare positivo è che almeno siamo qui e che qualcosa possiamo fare.

Lascia un Commento

Condividi con un amico