Timor Est Una Ong locale assume la responsabilità  del progetto a Kupang

  • HIV/AIDS

Il progetto di MSF di lotta all’AIDS e alle malattie sessualmente trasmissibili (MST) di Kupang, a Timor, nella provincia di Nusa Tengara, è stato trasferito sotto la responsabilità di una ONG locale. Al momento, il precedente coordinatore di MSF sta effettuando una valutazione del trasferimento delle responsabilità. È da sottolineare come fatto piuttosto eccezionale che la ONG che gestisce oggi il progetto è stata creata dal personale indonesiano di MSF.

Quando, nel settembre 1999, quattro funzionari espatriati delle Nazioni Unite sono stati uccisi a Timor Est, tutti gli addetti per gli aiuti internazionali hanno lasciato l’isola. Ma il personale nazionale di MSF non voleva che per questo motivo il progetto fosse chiuso e così MSF ha deciso di aiutarlo nella gestione. Ed è stato un successo. Da giugno di quest’anno, il personale non lavora più sotto il nome di MSF, ma con lo statuto di una ONG locale chiamata Yayasan Tanpa Batas, o “Senza Frontiere”.

A Kupang, MSF ha lanciato una campagna contro le MST e l’AIDS per tutta la popolazione, ma con delle campagne pubblicitarie specifiche per gruppi bersaglio come gli autisti di autobus e di taxi, gli studenti, i detenuti, le prostitute e i pescatori. In collaborazione con il Ministero della Sanità e le ONG locali, MSF lavora in una clinica distrettuale (educazione e formazione alla gestione delle MST) e ha organizzato delle attività educative per il grande pubblico, come una vasta campagna di affissioni.

 

Lascia un Commento

Condividi con un amico