Una decisione storica dei governi a favore di prezzi più bassi per i vaccini

  • Accesso ai farmaci

I governi riuniti a Ginevra per l'annuale Assemblea Mondiale della Sanità hanno lanciato oggi l'allarme sull’esorbitante aumento del prezzo per vaccinare un bambino, e hanno fatto un passo decisivo per affrontare il problema approvando una risoluzione che prevede più vaccini a prezzi accessibili e trasparenti. La risoluzione è stata adottata da tutti gli Stati membri, con più di 60 paesi, tra cui Algeria, Australia, Brasile, Colombia, Libano, Libia, Ecuador, Egitto, Indonesia, Niger, Nigeria, Sud Africa, Tailandia, Pakistan, Filippine, e Repubblica di Corea, tra gli altri – che hanno dichiarato il loro pieno sostegno alla risoluzione e la preoccupazione per i prezzi elevati dei vaccini.

MSF ha accolto con favore il forte segnale inviato dai governi. "Se da una parte è positivo che i paesi si esprimano cosi fermamente in difesa della salute del proprio popolo, dall’altra è preoccupante vedere che i vaccini stanno diventando sempre più costosi per gran parte della popolazione nel mondo", ha detto il Dr Manica Balasegaram, Direttore Esecutivo per Access Campaign di MSF . "Se i governi non prendono iniziative concrete per affrontare  la problematica dei prezzi dei vaccini, saranno più costretti a scegliere quali malattie potranno o meno permettersi di curare per proteggere i loro figli."

A gennaio scorso, MSF ha pubblicato il suo rapporto “The Right Shot: superare le barriere per ottenere vaccini più accessibili e adeguati alle realtà dei paesi in via di sviluppo”, che ha dimostrato che nei paesi più poveri il prezzo per vaccinare un bambino è ora 68 volte più costoso rispetto al 2001, e molte parti del mondo non possono permettersi nuovi vaccini costosi come quello contro le malattie da pneumococco (tra cui alcune forme di malattie respiratorie e di meningite), che ogni anno uccidono circa un milione di bambini.

Una delle ragioni per cui i vaccini sono così costosi è perché ci sono poche informazioni disponibili sui prezzi, lasciando al buio molti paesi in via di sviluppo e le organizzazioni umanitarie che negoziano con le aziende farmaceutiche. L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha raccomandato una maggiore trasparenza dei prezzi del vaccino, un passo fondamentale per ottenere vaccini a prezzi più accessibili.

Molti paesi hanno espresso un bisogno urgente di risoluzione sottolineando che qualsiasi ritardo causerà la morte di più bambini con malattie prevenibili con il vaccino. MSF spera che i governi usino questo momento favorevole per ottenere la pubblicazione dei prezzi pagati per i vaccini, e che questo appello sia ascoltato dalle aziende farmaceutiche e da esperti di salute globale in tutto il mondo, portando ad uno sforzo concertato per ridurre i prezzi.

"I paesi devono gestire una situazione difficile perché non possono proteggere i loro figli a causa dei prezzi elevati dei vaccini. Tuttavia i governi hanno il potere di migliorare la trasparenza dei prezzi pagati da ciascun paese. Con questa risoluzione i paesi hanno chiesto chiaramente azioni concrete. La salute pubblica deve avere la priorità sui profitti e i vaccini contro le malattie mortali dei bambini non dovrebbero essere un business nei paesi poveri ", ha sottolineato Balasegaram.

 

Lascia un Commento

Condividi con un amico