Nel 2018, abbiamo continuato a curare le vittime di traumi nella capitale del Burundi e a lavorare nella prevenzione e nella risposta ai focolai di malattie in tutto il Paese.

A Bujumbura, abbiamo fornito assistenza alle vittime di traumi e ustioni nell’Ospedale da 68 posti letto di Kigobe. Le nostre équipe di medici hanno effettuato 22.400 visite di pronto soccorso e oltre 4.000 interventi chirurgici durante l’anno. Oltre il 14% dei pazienti ricoverati erano vittime di violenza. All’interno dell’ambulatorio, le nostre équipe hanno eseguito quasi 9.500 visite mediche, 20.000 medicazioni di ferite e 14.300 sedute di fisioterapia.

Dopo aver risposto a un aumento significativo dei casi di malaria nel distretto di Ryansoro (provincia di Gitega) nel 2017, nel 2018 abbiamo effettuato un intervento di irrorazione residua interna, una tecnica che consiste nel vaporizzare dell’insetticida casa per casa. In due ondate nell’arco di sei mesi, 322 dipendenti del Ministero della Salute burundese e volontari, reclutati a livello locale e sostenuti dai nostri team, hanno trattato più di 35.000 case nelle aree rurali, offrendo protezione a un totale di 160.000 persone.

Abbiamo inoltre fornito cure per la malaria a 14 centri sanitari e all’ospedale distrettuale di Ntita e abbiamo supportato la banca del sangue locale a Gitega.

Siamo preparati a rispondere alle emergenze in Burundi e per questo siamo stati in grado di fornire supporto al Ministero della Salute durante l’epidemia di Colera che ha colpito la città di Rumonge alla fine dell’anno. L’epidemia è stata dichiarata il 28 dicembre; il giorno stesso una nostra équipe era già sul posto. Abbiamo messo a disposizione forniture mediche e logistiche, un’ambulanza e un corso di formazione al ministero, nonché acqua potabile per la comunità.

  • 1992 anno del primo intervento di MSF nel Paese
  • 3.9 mila pazienti ricoverati in ospedale
  • 4.2 mila interventi chirurgici importanti

Le nostre principali attività in Burundi

  • Colera

    Il colera è un’infezione diarroica intestinale causata dal batterio Vibrio cholerae. L’infezione provoca vomito e diarrea e può causare rapidamente una perdita di liquidi corporei tali da portare alla disidratazione e allo shock

    Scopri di più
  • Conflitto

    Nelle zone di guerra non ci schieriamo con nessuna delle parti in conflitto. Offriamo cure mediche solo sulla base dei bisogni che identifichiamo e ci impegniamo a raggiungere le aree dove il nostro aiuto è più urgente.

    Scopri di più
  • Malaria

    La malaria è causata da protozoi parassiti trasmessi all’uomo da zanzare ad attività crepuscolare-notturna del genere Anopheles. I sintomi includono febbre, dolore alle articolazioni, mal di testa, vomito, convulsioni e coma.

    Scopri di più

Condividi con un amico