La Guinea-Bissau è uno dei Paesi più poveri al mondo. Anni di instabilità politica e stagnazione economica hanno avuto un grave impatto sul sistema sanitario.

Nella regione centrale di Bafatá, abbiamo continuato a lavorare per ridurre la mortalità infantile gestendo i reparti neonatali e pediatrici dell’ospedale regionale e un programma nutrizionale per bambini al di sotto dei 15 anni di età. Le nostre équipe hanno inoltre sostenuto quattro centri sanitari nelle aree rurali e formato operatori sanitari specializzati all’interno delle comunità per diagnosticare e curare diarrea, malaria e infezioni respiratorie acute, e per rilevare e segnalare pazienti affetti da malnutrizione. Hanno anche gestito un sistema di trasferimento ospedaliero.

Abbiamo raddoppiato la capacità dei posti letto dell’ospedale regionale durante la stagione di picco della malaria e, come ulteriore misura preventiva, per il secondo anno consecutivo abbiamo implementato una strategia per la chemio prevenzione stagionale della malaria (SMC) raggiungendo 21.000 bambini a Bafatá. Come risultato delle iniziative di sensibilizzazione e formazione dell’équipe, in altre regioni della Guinea-Bissau sono stati stanziati fondi per la SMC.

Nell’ospedale nazionale Simao Mendes di Bissau, abbiamo supportato le attività nell’unità di terapia intensiva pediatrica e, da settembre, abbiamo istituito 40 posti letto nell’unità di terapia intensiva neonatale. La nostra équipe ha lavorato a stretto contatto e con successo con i servizi pediatrici e di maternità del Ministero della Sanità per ridurre l’altissimo tasso di mortalità infantile nelle unità, dovuto principalmente alla sepsi neonatale, alle infezioni del tratto respiratorio inferiore e alla malaria.

  • 1998 anno del primo intervento di MSF nel Paese
  • 4.9 mila pazienti trattati contro la malaria
  • 500 pazienti hanno iniziato programmi di alimentazione ospedaliera

Le nostre principali attività in Guinea Bissau

  • Malaria

    La malaria è causata da protozoi parassiti trasmessi all’uomo da zanzare ad attività crepuscolare-notturna del genere Anopheles. I sintomi includono febbre, dolore alle articolazioni, mal di testa, vomito, convulsioni e coma.

    Scopri di più
  • Vaccinazioni

    L’immunizzazione è uno degli interventi medici più convenienti nella sanità pubblica. Tuttavia, si stima che 1,5 milioni di persone muoiano ogni anno a causa di malattie prevenibili con una serie di vaccini raccomandati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e da MSF, soprattutto ai bambini.

    Scopri di più

Condividi con un amico