L’accesso all’assistenza sanitaria rimane difficile in Pakistan, soprattutto per le persone delle comunità rurali isolate, le baraccopoli urbane e le aree colpite da conflitti.

L’assistenza sanitaria per le donne e i bambini è una grave problematica: le donne nelle zone rurali muoiono per complicazioni evitabili durante la gravidanza e il parto e l’assistenza neonatale non è disponibile in molte zone. Secondo la cosiddetta Pakistan Democratic and Health Survey (indagine democratica e sanitaria del Pakistan), un bambino su 11 muore prima dei cinque anni di età. Medici Senza Frontiere continua a sostenere le autorità sanitarie nel rispondere ai bisogni urgenti.

La salute materno-infantile in Belucistan

MSF gestisce un ospedale pediatrico da 60 posti letto a Quetta, con un’unità neonatale, un centro ospedaliero di alimentazione terapeutica per bambini al di sotto dei cinque anni affetti da grave malnutrizione acuta e un reparto di isolamento. Nel 2016, 800 pazienti sono stati ricoverati in ospedale e 2.385 bambini malnutriti sono stati sottoposti a trattamento. Fino ad aprile l’ospedale ha anche gestito un reparto pediatrico.

A Kuchlak, a 20 chilometri a nord di Quetta, MSF gestisce un centro sanitario materno-infantile che offre assistenza ambulatoriale e supporto nutrizionale per bambini al di sotto dei cinque anni di età e cure ostetriche di emergenza 24 ore al giorno. I pazienti con complicanze ostetriche di emergenza sono trasferiti a Quetta. Presso la clinica è inoltre disponibile consulenza psicosociale.
Fino a luglio 2016, MSF ha offerto servizi ambulatoriali per salute riproduttiva e pediatrica. Nello stesso anno, il personale di MSF ha effettuato 39.527 visite ambulatoriali e ha assistito 4.989 parti.

A Kuchlak e nell’ospedale Benazir Bhutto di Mari Abad, MSF ha trattato 2.555 pazienti per leishmaniosi cutanea.

Vicino al confine con l’Afghanistan, MSF collabora con il Ministero della Salute presso l’ospedale distrettuale di Chaman, fornendo assistenza sanitaria riproduttiva, neonatale e pediatrica, e assistenza nutrizionale ambulatoriale e ospedaliera per i bambini malnutriti sotto i cinque anni. Questi servizi sono a disposizione di residenti locali, rifugiati afghani e delle persone che attraversano il confine richiedendo assistenza medica. Nel 2016, 1.060 pazienti sono stati ricoverati nei reparti neonatali e pediatrici, sono stati assistiti 4.080 parti, di cui 248 cesarei, e sono stati trattati 1.321 bambini malnutriti. MSF sostiene il Ministero della Salute nel pronto soccorso per i casi di traumatologia e nel 2016 ha trattato 6.971 pazienti.

MSF continua a lavorare nei distretti orientali di Jaffarabad e Naseerabad, sostenendo l’alimentazione terapeutica ospedaliera per i bambini gravemente malnutriti e i reparti pediatrici e neonatali generali nell’ospedale distrettuale di Dera Murad Jamali. Le équipe inoltre conducono un programma di alimentazione terapeutica ambulatoriale attraverso una rete di cliniche mobili e centri distaccati. Nel 2016, MSF ha riaperto l’unità medica per madri e figli in collaborazione con le autorità sanitarie. Nel 2016, 11.474 bambini malnutriti hanno ricevuto il trattamento secondo il programma di alimentazione terapeutica, 821 pazienti sono stati ricoverati nei reparti neonatali e pediatrici e sono stati assistiti 484 parti.

Aree tribali di Amministrazione Federale (FATA)

MSF fornisce assistenza medica alle comunità vulnerabili a Bajaur, l’ente tribale più settentrionale. Nell’ospedale civile di Nawagai, le équipe lavorano nell’ambulatorio, nella sala di stabilizzazione e nel reparto materno-infantile, fornendo il trattamento per la leishmaniosi cutanea, endemica a Bajaur. Nel 2016 sono state effettuate 31.069 visite ambulatoriali e 8.152 di emergenza. Inoltre, MSF supporta l’ospedale della sede dell’Agenzia di Khar in caso di afflusso di vittime di massa.

Nell’ospedale centrale di Sadda Tehsil nell’Agenzia di Kurram, MSF fornisce assistenza ambulatoriale per i bambini fino a 5 anni, assistenza infermieristica per bambini sotto i 12 anni, trattamento per la leishmaniosi cutanea, cure prenatali, nonché ricoveri ostetrici e di emergenza; sostiene il Ministero della Salute in caso di emergenza. Nel 2016, il personale ha effettuato in media 3.000 visite ambulatoriali al mese. Nel più piccolo ospedale di Alizai, le équipe hanno condotto una media di 120 visite pediatriche ambulatoriali a settimana. A maggio 2016 MSF ha aperto un punto medico temporaneo presso il campo di New Durrani per aiutare gli sfollati.

Emergenza e cure materne a Khyber Pakhtunkhwa (KPK)

MSF offre assistenza ostetrica completa di emergenza 24 ore su 24 presso l’ospedale femminile di Peshawar per le pazienti provenienti dai distretti circostanti e dalla FATA. L’ospedale dispone di 24 letti ostetrici e di un’unità neonatale da 18 posti per la cura specializzata di neonati prematuri e gravemente malati. Nel mese di gennaio 2016, una nuova équipe di emergenza ha iniziato a lavorare per migliorare il collegamento tra pazienti, ospedali e comunità. Nel 2016 sono stati assistiti 4.906 parti, tra cui 479 cesarei.
A Timurgara, a circa 200 chilometri a nord di Peshawar, MSF gestisce le sale di emergenza, rianimazione e osservazione dell’ospedale distrettuale, nonché l’unità neonatale. Le équipe forniscono assistenza completa ostetrica, compresa la chirurgia, e hanno assistito 9.627 parti. L'”unità cardiaca” ha trattato 2.667 pazienti con sindrome coronarica acuta e l’équipe di salute mentale ha effettuato 3.987 consulti. Il personale ha inoltre svolto attività di sensibilizzazione sulla salute nelle comunità e ha condotto un totale di 7.713 sedute. A dicembre 2016, MSF ha aggiunto ai propri servizi una nuova radiologia digitale.

Assistenza sanitaria per la colonia di Machar

Nella baraccopoli Machar Colony a Karachi, MSF ha svolto 107.397 visite ambulatoriali presso la clinica, in collaborazione con la fondazione SINA Health Education & Welfare Trust. La baraccopoli è densamente popolata da circa 200.000 persone, che vivono in un ambiente insalubre e in condizioni antigieniche. Il programma comprende assistenza sanitaria di base, trattamenti di emergenza, assistenza ostetrica e supporto alla salute mentale, nonché sedute di istruzione sull’igiene e la salute. Inoltre, MSF fornisce trattamento diagnostico di alta qualità per l’epatite C, altamente prevalente in questa zona. Nel 2016, 412 pazienti hanno iniziato la terapia per la malattia e 301 l’hanno completata.

Risposta alle emergenze

Nel mese di aprile 2016, piogge forti hanno causato inondazioni in KPK. Al fianco dell’Autorità provinciale per la gestione delle catastrofi, MSF ha distribuito 1.659 kit di emergenza alle persone colpite a Swat, Kohistan e Shangla.
MSF ha svolto una campagna di prevenzione contro la Dengue a Timurgara, Balambat e in un campo per rifugiati afghani, raggiungendo 4.219 famiglie.
Durante l’estate 2016, un’équipe ha istituito 10 punti di prevenzione contro i colpi di calore in tutta l Machar Colony fornendo acqua potabile e pronto soccorso. Un totale di 23.000 persone ha usufruito del servizio.

  • 1986 anno del primo intervento di MSF nel Paese
  • 297 mila visite ambulatoriali effettuate
  • 4.98 mila donne hanno ricevuto assistenza durante il parto nel centro sanitario materno-infantile di Kuchlak

Le nostre principali attività in Pakistan

  • Malnutrizione

    La malnutrizione è causata dalla carenza di sostanze nutritive essenziali. I bambini smettono di crescere e si ammalano più facilmente, a causa dell’indebolimento del loro sistema immunitario.

    Scopri di più
  • Salute della donna

    Le donne sono, insieme ai bambini, tra i nostri pazienti più numerosi e maggiormente seguiti. Risultano, infatti, tra i gruppi più vulnerabili in contesti di conflitto o ad alta insicurezza, sono frequente oggetto di violenze e molto più degli uomini hanno difficoltà di accesso alle cure.

    Scopri di più
  • Salute mentale

    Con l’espressione salute mentale si fa riferimento a uno stato di benessere emotivo e psicologico nel quale l’individuo è in grado di sfruttare le sue capacità cognitive o emozionali, esercitare la propria funzione all’interno della società, rispondere alle esigenze quotidiane della vita di ogni giorno.

    Scopri di più

Condividi con un amico