Dal 2012, forniamo assistenza sanitaria gratuita ai gruppi esclusi ed emarginati nel sud di Teheran, compresi tossicodipendenti, prostitute, bambini di strada e la minoranza etnica dei Ghorbati.

Sebbene la prevalenza delle malattie infettive sia relativamente bassa in Iran (meno dell’1% per l’HIV), è molto più alta tra i gruppi vulnerabili. Secondo il Ministero della Salute iraniano, oltre il 60% dei 160.000 pazienti sieropositivi nel Paese è tossicodipendente e circa il 50-75% degli utilizzatori di droghe iniettabili ha l’epatite C.
Nel distretto di Darvazeh Ghar, gestiamo una clinica che offre un pacchetto completo di servizi medici concepiti per pazienti ad alto rischio emarginati e/o che necessitano di un supporto per seguire la terapia. I servizi comprendono consulenza e sostegno da parte di operatori tra pari, assistenza psicosociale, consultazioni mediche e mentali, assistenza pre e postnatale, pianificazione familiare e trattamento delle infezioni trasmesse sessualmente. I pazienti possono anche essere testati per malattie trasmissibili come l’HIV, la tubercolosi e l’epatite C. Curiamo i pazienti affetti da epatite C con antivirali ad azione diretta, farmaci efficaci e ben tollerati, che di solito richiedono un decorso di soli tre mesi. La nostra équipe gestisce anche un sistema di riferimento e cliniche mobili in collaborazione con la Society for Recovery Support, un’organizzazione locale specializzata nel sostegno ai tossicodipendenti che fornisce assistenza psicosociale, strategie di riduzione del danno e rifugi. Nel 2017, le nostre équipe hanno condotto 19.575 visite ambulatoriali e 3.495 consultazioni di salute mentale individuali in cliniche fisse e mobili. 218 pazienti sono stati avviati alle cure e 45 hanno iniziato il trattamento per l’epatite C.

Nel 2017, le autorità hanno accettato la proposta di un nuovo progetto per affrontare le questioni legate alla droga nella comunità afgana a Mashhad, avviato all’inizio del 2018.
  • 1990 anno del primo intervento di MSF nel Paese
  • 19.6 mila consultazioni mediche effettuate
  • 3.5 mila consultazioni di salute mentale

Le nostre principali attività in Iran

  • HIV/AIDS

    Dall’inizio dell’epidemia nel 1981, si calcola che l’HIV abbia causato nel mondo oltre 35 milioni di decessi e che circa 70 milioni siano state le persone contagiate.

    Scopri di più
  • Salute mentale

    Con l’espressione salute mentale si fa riferimento a uno stato di benessere emotivo e psicologico nel quale l’individuo è in grado di sfruttare le sue capacità cognitive o emozionali, esercitare la propria funzione all’interno della società, rispondere alle esigenze quotidiane della vita di ogni giorno.

    Scopri di più
  • Tubercolosi

    La Tubercolosi è una delle principali cause di mortalità per malattie infettive a livello globale. Un terzo della popolazione mondiale ospita il bacillo della tubercolosi (Tb) allo stato di latenza.

    Scopri di più

Condividi con un amico