In Tagikistan collaboriamo con il Ministero della Salute per migliorare l’accesso ai trattamenti per la tubercolosi (TB) e l’HIV per i bambini e le loro famiglie.

A Dushanbe supportiamo l’implementazione di un progetto di cura della tubercolosi pediatrica e familiare, incentrato sulla tubercolosi resistente ai farmaci. I bambini sono particolarmente vulnerabili alla tubercolosi e le forme pediatriche della malattia sono estremamente difficili da diagnosticare e curare.

Abbiamo sviluppato in collaborazione con il Ministero della Salute del Tagikistan un modello di assistenza innovativo e incentrato sul paziente, che si è dimostrato efficace. Il nostro approccio completo include il tracciamento e il test dei contatti del paziente, un dosaggio personalizzato per rendere il farmaco più facile da assumere e il monitoraggio e la gestione di eventuali effetti collaterali. Le nostre équipe offrono anche servizi di consulenza per l’adesione ai trattamenti, terapia simulata, formazione per pazienti ricoverati e supporto psicosociale e nutrizionale. Collaboriamo con il Ministero della Salute per introdurre nuovi farmaci, tra cui la bedaquilina e/o il delamanid, nonché regimi di trattamento più brevi: nel 2018, 20 pazienti hanno iniziato regimi di breve durata e 30 hanno iniziato il trattamento con nuove combinazioni di farmaci.

Alla fine dell’anno, 262 pazienti, tra cui 206 di età inferiore ai 18 anni, avevano usufruito del trattamento come parte di questo programma. Inoltre, le nostre équipe hanno fornito corsi di formazione per 878 medici, infermieri e membri del personale sanitario oltre a 26 volontari comunitari.

Collaboriamo inoltre con il Ministero della Sanità attraverso il progetto pediatrico e familiare di Kulob per la cura dell’HIV volto a diagnosticare la malattia e avviare trattamenti per i bambini e per i loro familiari. Il progetto si concentra sulla diagnosi e il trattamento di infezioni opportunistiche correlate, sulla prevenzione della trasmissione da madre a figlio, sul supporto psicosociale e sull’implementazione del controllo delle infezioni per prevenire la trasmissione di malattie trasmesse per via ematica.

Nel 2018, abbiamo introdotto con successo due nuovi strumenti di screening per l’individuazione dell’HIV nei bambini, uno dei quali è stato adottato a livello nazionale e abbiamo formato 1.118 operatori sanitari. Grazie all’aumento della capacità di rilevare i casi, 26 nuovi pazienti pediatrici hanno iniziato il trattamento.

  • 1997 anno del primo intervento di MSF nel Paese
  • 330 pazienti che hanno iniziato il trattamento per la TB
  • 190 pazienti trattati per HIV

Le nostre principali attività in Tagikistan

  • HIV/AIDS

    Dall’inizio dell’epidemia nel 1981, si calcola che l’HIV abbia causato nel mondo oltre 35 milioni di decessi e che circa 70 milioni siano state le persone contagiate.

    Scopri di più
  • Tubercolosi

    La Tubercolosi è una delle principali cause di mortalità per malattie infettive a livello globale. Un terzo della popolazione mondiale ospita il bacillo della tubercolosi (Tb) allo stato di latenza.

    Scopri di più

Condividi con un amico