Paesi

Argomento

22 Luglio 2016
Il 20 luglio la nave di ricerca e soccorso Aquarius, gestita in collaborazione da Medici Senza Frontiere (MSF) e SOS Mediterranée, ha soccorso 209 persone da due gommoni in difficoltà nel Mediterraneo centrale e ha recuperato i corpi di 21 donne e un uomo deceduti in mare. 
Di seguito alcune testimonianze di sopravvissuti e membri del nostro staff sul posto.
 
David, 30 anni, Nigeria
22 Luglio 2016

Nella settimana successiva agli scontri a Juba, i team di MSF hanno curato più di 2700 pazienti in quattro cliniche della capitale del Sud Sudan. MSF sta anche fornendo acqua potabile e compiendo interventi chirurgici per le persone rimaste ferite in modo più grave dalla violenza.

21 Luglio 2016

Aggiornamenti sulle nostre operazioni nel mediterraneo centrale a bordo di 3 navi: Dignity I, Bourbon Argos e Acquarius (in partnership con SOS Méditerranée).

21 Luglio 2016
MSF ha presentato oggi, alla Conferenza Internazionale sull’AIDS in corso a Durban, la diciottesima edizione del proprio rapporto sui prezzi dei farmaci per l’HIV, Districarsi tra i prezzi degli antiretrovirali. Il rapporto mostra che i prezzi dei vecchi farmaci per l’HIV stanno continuando a diminuire, mentre i prezzi dei farmaci più recenti restano del tutto fuori portata.
21 Luglio 2016

La nave di ricerca e soccorso Aquarius, gestita in collaborazione da MSF e SOS Mediterranée, ha soccorso ieri 209 persone da due gommoni in difficoltà nel Mediterraneo centrale e ha recuperato i corpi di 21 donne e un uomo deceduti in mare.

20 Luglio 2016
Le condizioni sanitarie nello stato di Borno, nel nord est della Nigeria, sono critiche. Almeno 500 mila persone, sfollate o isolate nelle enclave fuori dalla capitale Maiduguri, hanno un bisogno urgente di cibo, cure mediche, acqua potabile e ripari. “Le agenzie umanitarie devono mettere in campo una massiccia operazione di soccorso per rispondere a questa catastrofe sanitaria” dichiara la dottoressa Isabelle Defourny, direttore delle operazioni di MSF.
 
18 Luglio 2016
Alla Conferenza internazionale sull’AIDS che si apre oggi a Durban, MSF chiede ai leader globali per l’HIV/AIDS di implementare un piano d’azione per affrontare la grave mancanza di accesso al trattamento nei paesi dell’Africa occidentale e centrale, dove meno del 30% delle persone ha accesso alle cure
 
15 Luglio 2016

I disagi mentali dei richiedenti asilo trascurati da un sistema di accoglienza impreparato

14 Luglio 2016

MSF ha pagato 60 euro a dose per il vaccino, acquistato attraverso le farmacie locali. 20 volte di più del prezzo globale più basso del vaccino, che è di circa 2,80 euro a dose.

13 Luglio 2016

Da ieri un’équipe di quattro persone ha avviato cliniche mobili alla chiesa di Santa Teresa, dove si sono rifugiate 2500 persone. L’équipe si è concentrata sulle persone con maggiore necessità di cure mediche e ha trattato 115 pazienti, inclusi 82 bambini. Tra le principali patologie, infezioni delle vie respiratorie, febbre e diarrea. Gli operatori hanno visitato anche due pazienti con ferite da arma da fuoco e curato persone ferite mentre fuggivano dalla violenza. La maggior parte dei pazienti racconta di essere arrivata dai Campi di Protezione dei Civili (PoC) in città.

Pagine