In India, l’accesso all’assistenza sanitaria rimane difficile per milioni di persone, a causa di una combinazione di povertà, esclusione sociale e un sistema sanitario pubblico sovraccarico.

Continuiamo a lavorare con le comunità più vulnerabili, fornendo assistenza per malattie infettive, violenza sessuale, malnutrizione e di salute mentale.

Tubercolosi resistente ai farmaci (DR-TB) e HIV a Mumbai

Il quartiere M East di Mumbai è una delle zone con i più alti tassi di tubercolosi nella città più popolosa dell’India. Negli ultimi 10 anni, MSF ha lavorato in una clinica indipendente che offre cure complete per i pazienti affetti da HIV e DR-TB, compresi quelli con tipologie di resistenza ai farmaci molto complesse che richiedono trattamenti non disponibili altrove nel settore pubblico o privato.

In collaborazione con il programma nazionale per la tubercolosi e il governo locale, gestiamo anche un reparto ambulatoriale per la TB presso l’ospedale Shatabdi nel quartiere di M East. Molti dei nostri pazienti affetti da tubercolosi hanno sviluppato resistenze perché hanno assunto terapie inefficaci per anni; altri sono stati direttamente infettati da ceppi estensivamente resistenti. Il nostro modello di cura prevede trattamenti meno tossici e più efficaci per la DR-TB, utilizzando nuovi farmaci e offrendo assistenza psicosociale per migliorare l’adesione al trattamento.

Le nostre équipe lavorano nella comunità per rafforzare la ricerca di casi e l’adesione al trattamento. Nel 2018, abbiamo lanciato un’iniziativa per garantire un monitoraggio clinico e psicosociale sistematico dei pazienti affetti da DR-TB in sette centri sanitari, con l’obiettivo di dimostrare l’efficacia di un modello replicabile di assistenza basata sulla comunità.

Assistenza specialistica per tubercolosi, HIV ed epatite C a Manipur

Manipur ha un’alta prevalenza di HIV, Epatite C e TBC sia sensibile sia resistente ai farmaci. A causa della mancanza di risorse sanitarie, presenta anche un’alta incidenza di coinfezione, per cui ogni malattia accelera il progresso dell’altra, rendendo i pazienti più vulnerabili e il trattamento più difficile.

Attraverso le cliniche di Churachandpur, Chakpikarong e Moreh, vicino al confine con la Birmania, le nostre équipe offrono servizi di screening, diagnosi e trattamento, nonché consulenza ed educazione sanitaria su come essere testati e trattati.

Nel 2018, abbiamo aumentato il nostro sostegno all’ospedale distrettuale di Churachandpur, per migliorare il trattamento dei pazienti affetti da HIV coinfettati con l’epatite C. Abbiamo inoltre iniziato a usare la bedaquilina per trattare i pazienti con TBC estensivamente resistente ai farmaci.

Progetto per l’Epatite C a Meerut, Uttar Pradesh

L’Uttar Pradesh occidentale presenta una prevalenza molto elevata di Epatite C, una malattia potenzialmente letale che, se non trattata, può causare insufficienza epatica e cancro al fegato. Da gennaio 2017, abbiamo avviato un progetto pilota per l’Epatite C a Meerut, in collaborazione con la National Health Mission. L’obiettivo è dimostrare l’efficacia di semplificare e decentralizzare trattamento e cura dell’Epatite C, condividendo le migliori pratiche per replicare il modello in altre zone ad alta prevalenza. Forniamo test, terapia, educazione sanitaria e consulenza in un ospedale distrettuale.

Combattere il kala azar e l’HIV avanzato a Bihar

Il kala-azar (leishmaniosi viscerale) è una malattia tropicale trascurata, con un’alta prevalenza nel Bihar, e la co-infezione con l’HIV è una problematica crescente per la salute pubblica. Oltre l’80% dei pazienti co-infetti presenta HIV in stadio avanzato, e spesso soffre anche di tubercolosi. Insieme al Consiglio indiano per la ricerca medica e al Programma nazionale per il controllo delle malattie trasmesse da vettori, abbiamo sviluppato e implementato terapie più sicure ed efficaci su misura per i pazienti co-infetti, e stiamo cercando metodi di individuazione migliori per migliorare le loro prospettive.

Inoltre, insieme alle autorità statali, abbiamo concordato di istituire un centro integrato che offrirà cure e trattamenti olistici ai pazienti con HIV avanzato, compresa la diagnosi e la gestione delle infezioni opportunistiche. Il centro fornirà un’ampia gamma di servizi, tra cui assistenza psicologica, nutrizionale, medica e, ove necessario, cure palliative.

Assistenza mentale a Jammu e Kashmir

Anni di conflitto hanno penalizzato la salute mentale degli abitanti di Jammu e Kashmir, i cui effetti sono aggravati dall’emarginazione associata a problemi di salute mentale. Dal 2001 offriamo servizi di consulenza e nel 2018 abbiamo lavorato negli ospedali di quattro distretti: Srinagar, Baramulla, Pulwama e Bandipora. A Bandipora collaboriamo con il governo per implementare un programma di salute mentale con una forte componente di sensibilizzazione della comunità.

Violenza sessuale e di genere a Delhi

Nel 2015, abbiamo avviato una clinica aperta 24 ore nel distretto di Jahangirpuri, nel nord di Delhi, per le vittime di violenza sessuale e domestica. I servizi includono la profilassi post-esposizione per prevenire HIV, gravidanze indesiderate e malattie a trasmissione sessuale, nonché il supporto psicosociale. Gestiamo inoltre servizi di consulenza presso l’ospedale distrettuale locale.

Per tutto il 2018, abbiamo collaborato con organizzazioni comunitarie, polizia, agenzie governative e il Ministero della Salute per aumentare la consapevolezza dei servizi offerti nella clinica e sviluppare un efficiente sistema di trasferimento dei pazienti.

Raggiungere le comunità remote ad Andhra Pradesh, Chhattisgarh e Telangana

Un conflitto a bassa intensità ma di lunga data ha lasciato ampie fasce della popolazione degli stati di Andhra Pradesh, Chhattisgarh e Telangana senza accesso all’assistenza sanitaria. Le strutture mediche sono poche e distanti tra loro, per cui anche patologie prevenibili e curabili possono diventare pericolose per la vita. In questi stati estiamo cliniche mobili per portare l’assistenza sanitaria di base a comunità remote. Oltre alle cure per la malaria, le infezioni respiratorie, la polmonite e le malattie cutanee, effettuiamo sedute di educazione sanitaria su argomenti come l’igiene, la cura dei neonati, la pianificazione familiare e la prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili.

Trattamento della malnutrizione acuta grave a Jharkhand

Dal 2017, collaboriamo con le autorità sanitarie del Jharkhand per identificare e curare i bambini colpiti da malnutrizione acuta grave. Nel 2018, abbiamo continuato a concentrarci su misure preventive e terapeutiche, incluso lo screening e il coinvolgimento della comunità. Insieme al Rajendra Institute of Medical Sciences, a novembre abbiamo avviato uno studio per analizzare in che modo la malnutrizione infantile evolva in forme gravi e come possa essere affrontata nel modo più efficace. I risultati saranno condivisi con i responsabili politici in India, per garantire nel Paese col più alto tasso mondiale di malnutrizione acuta grave, i bambini ricevano i migliori trattamenti possibili.

  • 1999 anno del primo intervento di MSF nel Paese
  • 56 mila visite ambulatoriali
  • 4.3 mila sessioni di supporto psicologico individuale

Le nostre principali attività in India

  • HIV/AIDS

    Dall’inizio dell’epidemia nel 1981, si calcola che l’HIV abbia causato nel mondo oltre 35 milioni di decessi e che circa 70 milioni siano state le persone contagiate.

    Scopri di più
  • Salute della donna

    Le donne sono, insieme ai bambini, tra i nostri pazienti più numerosi e maggiormente seguiti. Risultano, infatti, tra i gruppi più vulnerabili in contesti di conflitto o ad alta insicurezza, sono frequente oggetto di violenze e molto più degli uomini hanno difficoltà di accesso alle cure.

    Scopri di più
  • Tubercolosi

    La Tubercolosi è una delle principali cause di mortalità per malattie infettive a livello globale. Un terzo della popolazione mondiale ospita il bacillo della tubercolosi (Tb) allo stato di latenza.

    Scopri di più
  • Violenza sessuale

    La violenza sessuale può avvenire in qualsiasi società e contesto. La destabilizzazione provoca spesso un aumento dei livelli di violenza, compresa quella sessuale.

    Scopri di più

Condividi con un amico